DSA Group fornisce servizi di consulenza strategica e soluzioni operative a supporto di imprese e Pubblica Amministrazione nel campo dell’innovazione tecnologica e della trasformazione digitale. Il concetto di innovazione digitale è molto ampio e riguarda non solo l’uso delle nuove tecnologie, ma tutti quei cambiamenti tecnologici, organizzativi, sociali e culturali che migliorano la vita quotidiana, semplificando i processi produttivi, erogando beni e servizi innovativi e ripensando a nuovi modelli che governano il business aziendale.

I nostri servizi

Sono riservati a tutte
le tipologie di aziende:

aziende consolidate;
start-up;
singoli professionisti.

I nostri consulenti

Sono preparati e attenti ad ogni esigenza delle aziende

analizzando il business di riferimento, individuando il potenziale aziendale e supportando le imprese in percorsi integrati in tema di Formazione 4.0, Ricerca e Sviluppo, Beni strumentali 4.0Comunità Energetiche, Finanza agevolata e Facility Management

Z.E.S.

Z.E.S. UNICA NEL MEZZOGIORNO a partire dal 01 gennaio 2024. Il Decreto Sud, approvato dal Consiglio dei Ministri del 7 settembre scorso, convertito con modifiche nella Legge n. 162 del 13/11/2023, ha previsto, a decorrere dal 1° gennaio 2024, l’istituzione della nuova Zona Economica Speciale per il Mezzogiorno, “ZES unica”, comprendente i territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia, Sardegna, che sostituirà le attuali otto Zone Economiche speciali istituite nei territori del Mezzogiorno. La Zes Unica, che sarà operativa dal 1° gennaio 2024, sarà destinataria di specifiche semplificazioni amministrative e agevolazioni fiscali rappresentate da un credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali delle imprese. La norma prevede l’attivazione di uno “Sportello unico digitale ZES”, denominato “S.U.D. ZES”, al quale sono attribuite le funzioni dello sportello unico per le attività produttive (SUAP).

FINALITA'

Promuovere politiche di coesione e stimolare la ripresa economica nelle regioni del Mezzogiorno del Paese (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e Molise e nelle zone assistite della regione Abruzzo).

AGEVOLAZIONI

Progetti d’investimento minimo di Euro 200.000 oltre IVA fino a un massimo di Euro 100 milioni.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono istituite nel territorio, nonché l’acquisto di terreni e l’acquisizione, realizzazione o ampliamento di immobili strumentali agli investimenti.
Il credito d’imposta, in particolare, è concesso, a decorrere dal 1° gennaio 2024 e fino al 31 dicembre 2026, alle imprese che effettuano l'acquisizione dei beni strumentali nuovi, destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e Molise e nelle zone assistite della regione Abruzzo, con un investimento minimo di € 200.000,00 oltre IVA. Sono agevolabili gli investimenti facenti parte di un progetto di investimento iniziale (come definito all'art. 2, punti 49, 50 e 51, regolamento (UE) n. 651/2014), relativi all'acquisto, anche mediante contratti di locazione finanziaria, di macchinari, impianti e attrezzature varie nuove di fabbrica destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio, nonché all'acquisto di terreni, all'acquisto, alla realizzazione ovvero all'ampliamento di immobili nuovi strumentali agli investimenti. Il valore dei terreni e degli immobili non può superare il 50% del valore complessivo dell’investimento agevolato.

INTENSITA' DI AIUTO

Il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi è riconosciuto nella seguente misura in funzione dalla territorialità, ovvero :

Formazione 4.0

Un sostegno previsto dal MISE in tema di tecnologie per la formazione dei lavoratori, avente come scopo la trasformazione tecnologica e digitale delle aziende orientate ad attuare percorsi di ampliamento delle competenze digitali dei propri dipendenti.

Comunità
Energetiche

 

Una rete intelligente per produrre
e consumare energia rinnovabile

Un settore in forte crescita è quello della transizione energetica, ossia il passaggio dall’uso di fonti energetiche non rinnovabili a fonti rinnovabili prodotte nel rispetto delle risorse naturali.

DSA Group si pone come leader nella costituzione
e gestione dei processi di transizione ecologica
offrendo un servizio chiavi in mano:

 studio di fattibilità dell’operazione da un punto di vista economico-finanziario,
valutando i tempi di rientro dell’investimento;
 progetto di finanziamento adatto alle esigenze dei soggetti coinvolti;
 costituzione della Comunità Energetica,
scegliendo la forma giuridica adeguata alle esigenze dei partner coinvolti;
progettazione e realizzazione dell’impianto fotovoltaico;
 gestione della Comunità Energetica, suddividendo gli incentivi riconosciuti dal governo
a seguito dell’energia immessa in rete e condivisa.

OPPORTUNITÀ E VANTAGGI

Pubblica amministrazione e PNRR

DSA GROUP, fornisce Servizi di consulenza e assistenza tecnica alla Pubblica Amministrazione e PNRR.

Le attività di competenza della società di DSA GROUP, DSA GROUP RESEARCH & DEVELOPEMENT ADVISOR srl a titolo esemplificativo e non esaustivo sono:

Internazionalizzazione

Ricerca, coinvolgimento e gestione dei rapporti di potenziali partner istituzionali che operano in Italia e all’Estero, con cui partecipare, in qualità di capofila o partner, in proposte progettuali per cui si richiedono finanziamento.

 

Attività di analisi e studio dei finanziamenti

  1. individuazione tempestiva dei finanziamenti attivi a livello regionale,
    nazionale ed europeo, messi a disposizione da Organismi pubblici ed Enti filantropici;
  2. redazione delle schede descrittive (Abstract) contenenti le informazioni in
    merito ai finanziamenti precedentemente individuati e analizzati.

Assistenza tecnica, ovvero supporto specialistico nella gestione, monitoraggio e rendicontazione degli interventi/progetti di cui
sono stati ottenuti i finanziamenti

  1. attività di COORDINAMENTO, GESTIONE, MONITORAGGIO,
    COMUNICAZIONE e RENDICONTAZIONE di interventi e progetti finanziati con fondi pubblici comunitari o nazionali, nello specifico:
    consulenza legale - consulenza ingegneristica - consulenza in tema
    ambientale - attività specialistiche di supporto al RUP per la predisposizione
    di documenti di gara (avvisi, bandi, manifestazioni di interesse, ecc.), per
    la redazione di atti amministrativi (delibere, determine, atti di liquidazione, ecc.), per la predisposizione degli strumenti di monitoraggio, per la verifica dei documenti di spesa e per il caricamento e aggiornamento delle
    piattaforme online di rendicontazione dell’investimento;
  2. stesura delle relazioni economico-finanziarie (intermedie e finali) e supporto nelle procedure di rendicontazione delle spese progettuali; negli appositivi sistemi dei singoli programmi di finanziamento.

Predisposizione delle proposte progettuali: supporto nello sviluppo delle idee progettuali, nella pianificazione delle attività e dei piani economici, nella redazione delle documentazioni necessarie per richiedere i finanziamenti

  1. studio della fattibilità dei bandi/avvisi individuati, in relazione al contesto
    territoriale ed esigenze dell’Ente;
  2. redazione dell’idea progettuale ed eventualmente del partenariato richiesto;
  3. Pre-valutazione critica dei progetti esistenti per la verifica del grado di
    completezza ed adeguatezza tecnica e amministrativa;
  4. predisposizione della check-list documentale di candidatura;
  5. assistenza tecnica per la predisposizione e controllo della documentazione
    amministrativa richiesta in fase di richiesta dell’agevolazione;
  6. assistenza tecnica per la predisposizione e controllo del piano finanziario e
    budget in fase di richiesta dell’agevolazione

 Formazione specialistica dei dipendenti e funzionari

  1. percorsi di aggiornamento giuridici, contabili e amministrativi;
  2. percorsi specialistici dedicati a coloro che vogliono completare la propria formazione nell’ambito della Pubblica Amministrazione;
  3. orientamento specifico nell’utilizzo dei sistemi online di gestione,
    monitoraggio e rendicontazione dei finanziamenti (come ad esempio: CARONTE, MULTIFONDO, REGIS, SIGECO)

Nell’espletamento delle suindicate attività l’approccio della DSA Group è reso unico dal ricorso a metodologie, tecniche, reti, conoscenze, benchmark e dati distintivi che permettono di superare i limiti della consulenza specialistica, offrendo ad enti pubblici ed imprese, servizi accessibili e innovativi.
Inoltre, a differenza di molti competitors, l’attenzione che la DSA Group ha sul territorio la rende unica e molto più affidabile, potendo proporre sul territorio dei professionisti qualificati in grado di garantire una presenza costante, facilitando il lavoro degli uffici
.

DSA Group può mettere a disposizione per l’erogazione dei servizi proposti la propria rete di partner pubblici e privati, in diversi settori di interesse pubblico

    IL TEAM

    DSA Group può mettere a disposizione un team di professionisti composto da
    diverse figure professionali, ad esempio:

    Project Manager

    Esperienza professionale di oltre 8 anni di comprovata buona conoscenza in attività di Progettazione Europea e di comprovata attività di Project Process Management (pianificazione, organizzazione, coordinamento, esecuzione, monitoraggio, comunicazione, rendicontazione, controllo e chiusura), di progetti europei finanziati con fondi pubblici (regionali, nazionale e/o comunitari), anche a supporto di Enti pubblici e di ricerca. Nonché una buona conoscenza degli strumenti e piattaforme di monitoraggio e rendicontazione
    della spesa (come ad esempio REGIS, CARONTE, SIGECO, ecc.)

    Project Manager Assistant

    Esperienza professionale di oltre 4 anni di comprovata buona conoscenza in attività di Progettazione Europea e di comprovata attività di Project Process Management (pianificazione, organizzazione, coordinamento, esecuzione, monitoraggio, comunicazione, rendicontazione, controllo e chiusura), di progetti europei finanziati con fondi pubblici (regionali, nazionale e/o comunitari), anche a supporto di Enti pubblici e di ricerca. Nonché una buona conoscenza degli strumenti e piattaforme di monitoraggio e rendicontazione della spesa (come ad esempio REGIS, CARONTE, SIGECO, ecc.)

    Project Manager Assistant

    Esperienza professionale di oltre 4 anni in politiche dell’’Unione Europea e di attività di Lobbying, con comprovata buona conoscenza del funzionamento dei Programmi Europei e delle Direzioni Generali dell’UE

    Esperto in formazione e business management

    Esperienza Esperienza professionale di oltre 6 anni di comprovata buona conoscenza ed esperienza in attività di formazione specialistica in business process management.

    Esperto in rendicontazione di progetti europei e gestione finanziaria

    Esperienza professionale di oltre 6 anni di comprovata buona conoscenza ed esperienza in attività gestione finanziaria e di comprovata attività di rendicontazione di progetti europei finanziati con fondi pubblici regionali, nazionali e comunitari. Nonché una buona conoscenza degli strumenti e piattaforme di monitoraggio e rendicontazione della spesa (come ad esempio REGIS, CARONTE, SIGECO, ecc.) 

    Finanza Agevolata

    La finanza agevolata costituisce un asset strategico indispensabile
    per contribuire a rafforzare
    la competitività sul mercato di riferimento delle imprese.

    I contributi messi a disposizione delle imprese sono diversi:

    • contributi a fondo perduto

    • agevolazioni fiscali ossia i crediti d’imposta

    • finanziamenti agevolati ossia i finanziamenti ad un tasso di interesse inferiore rispetto ai tassi di mercato.

    DSA Group affianca le aziende durante tutte le fasi necessarie per ottenere le varie agevolazioni, individuando e realizzando il percorso strategico più efficace per una crescita strutturata e continua delle imprese attraverso un’analisi dettagliata dei vari business e delle opportunità di agevolazioni ottenibili tramite bandi pubblici che finanziano attività di investimento per imprese e professionisti di vario genere. 

    Investimenti in beni strumentali 4.0

    DSA Group guida le aziende ad ottenere un credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi.
    Oggetto: Beni materiali e immateriali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi di aziende ubicate nel territorio dello Stato.

    CREDITO D'IMPOSTA

    Il credito è riconosciuto alle imprese per gli investimenti in beni strumentali e varia a seconda della tipologia dei beni oggetto dell’investimento:
    1. per i beni materiali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “Industria 4.0” il credito d’imposta è pari al:
      40% del costo, per investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
      20%, per la quota eccedente e fino al limite massimo di 10 milioni di euro
    2. per i beni immateriali connessi a investimenti in beni materiali “Industria 4.0” il credito d’imposta è pari al 15%, nel limite massimo di 700mila euro di costi ammissibili
    3. per i beni diversi da quelli di cui ai due punti precedenti, il credito d’imposta è pari al 6% del costo nel tetto di 2 milioni di costi ammissibili.

    Ricerca e Sviluppo

    Il bonus Ricerca & Sviluppo è uno degli incentivi previsti dal Piano Transizione 4.0 al fine di promuovere il processo di transizione tecnologica e di sostenibilità ambientale delle imprese, nel quale rientrano tutti i finanziamenti per credito d’imposta erogati nell’ambito di ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e design, settori fondamentali in cui si sperimentano le prime innovazioni, si trovano nuove modalità di produzione e si controllano gli standard qualitativi.

    Attività

    Rientrano tra le attività di R&S quelle che mirano a un progresso o un avanzamento delle conoscenze o delle capacità generali in un campo scientifico o tecnologico.

    Costituiscono attività di innovazione tecnologica i lavori volti alla realizzazione o all’introduzione di prodotti o processi nuovi o migliorati, rispetto a quelli già realizzati dall’impresa.

    Rientrano tra le attività di design quelli finalizzati ad innovare i prodotti dell’azienda nella forma e in altri elementi quali ad esempio le caratteristiche del colore o dei contorni.

     Credito d'imposta

    La determinazione e la misura del credito d’imposta varia a seconda della tipologia di investimenti agevolabili.

    • 20% per le attività di ricerca e sviluppo
    • 10% per le attività di innovazione tecnologica
    • 15% in caso di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0
    • 10% per le  attività innovative di design e di ideazione estetica.

     

    DSA Group mette a disposizione un team specializzato per accompagnare le aziende nella gestione ed utilizzo di questo interessante incentivo, verificando la possibilità di accesso al credito d’imposta,  crediti già utilizzati, la documentazione richiesta, gestendo degli aspetti amministrativi.

    Facility Management

    Nel Facility Management, ossia “gestione delle strutture“, rientra la gestione dello spazio di lavoro di un’azienda in modo che sia funzionale per i propri dipendenti, ossia infrastrutture e servizi indipendenti dal business principale dell’azienda, quali:

    Per far sì che questi ambiti di applicazione siano realizzabili
    è necessario dotarsi di adeguate tecnologie.
    Il team della DSA Group mira a supportare le imprese negli investimenti in infrastrutture e innovazioni tecnologiche che possano facilitare
    la vita dell’azienda e dei suoi dipendenti.

    Healthcare

    Con il termine sanità digitale, o e-health, si fa riferimento proprio
    all’applicazione delle tecnologie digitali a supporto dell’innovazione del
    sistema sanitario per rendere più efficace l’erogazione dei servizi, snellire
    la comunicazione tra strutture sanitarie e cittadini, semplificare i sistemi di
    prenotazione e molto altro. Un sistema sanitario sostenibile deve ripensare i servizi e i processi integrandoli
    con il digitale, rendendoli efficaci ed efficienti e modellandoli sulle esigenze dei
    vari attori che operano nel settore, in primis operatori sanitari e cittadini. 

    A tal fine, il PNRR prevede importanti investimenti in ambito
    sanitario con due obiettivi principali:

    Il rafforzamento della prevenzione, dell’assistenza e l’ammodernamento delle
    dotazioni tecnologiche del Servizio Sanitario Nazionale.

    Il potenziamento delle
    iniziative per promuovere la ricerca in ambito biomedico e sanitario.

    Le nostre sedi